Interessata anche alle dinamiche relazionali di coppia, ho regolarmente completato il corso di formazione sul Metodo Gottman e sono “TERAPEUTA DI COPPIA CERTIFICATA” liv.1 , dal Gottman Institute di Seattle (Stati Uniti).

IL METODO GOTTMAN PER LA TERAPIA DI COPPIA

Un metodo rigoroso e scientifico per lavorare con le coppie: Il Metodo GOTTMAN

I coniugi John e Julie Gottman sono due tra i più famosi terapeuti contemporanei che da oltre 40 anni si occupano di coppie e dei loro problemi. Hanno fondato un istituto il “Gottman Institute” Seattle, Washington – Stati Uniti nel quale da decenni formano nuovi professionisti della terapia di coppia, continuano le loro ricerche ed aiutano coppie in difficoltà. Essi riuscirono a misurare con perizia scientifica le componenti che contraddistinguevano le coppie di successo dalle coppie infelici.  Effettuando migliaia di campionamenti,  video registrando le coppie, monitorandone le funzioni fisiologiche con strumentazioni da laboratorio, arrivarono ad una conoscenza tanto profonda della coppia da riuscire a predire il divorzio o il successo con una precisione del 90 % semplicemente osservando le dinamiche coniugali video registrate in appena pochi minuti. Gottman non si può dire sia stato il pioniere della terapia di coppia, ma di certo è stato l’unico che l’ha approcciata da scienziato,

John e Julie Gottman fondatori del “Gottman Institute” Seattle, Washington

Perchè fare una terapia di coppia?

Come ri-trovare equilibrio, comunicazione ed intiminita’.

 All’inizio di una storia ci chiediamo, sarà questa l’anima gemella, come possiamo fare per riconoscerla o cosa dobbiamo fare perché il rapporto funzioni?

Nella coppia spesso non basta che solo uno dei componenti capisca l’origine del malessere per poter innescare un processo di cambiamento .

Quando si è soli a voler cambiare, diventa difficile uscire da situazioni senza apparente via d’uscita, ciò che è sicuramente importante è imparare a conoscere se stessi, l’altro e l’interazione fra entrambi. Nell’avviare il processo di cambiamento avviene una rottura dell’idillio, idealizzazione sino ad allora vissuto, la coppia va in crisi, deve evolvere, la crisi puo’ essere un’importante occasione trasformativa per la coppia che si trova in auna condizione di stallo.

In questi momenti la coppia dopo aver verificato l’incapacità di uscire da sola dalla crisi si attiva per chiedere aiuto, c’è chi lo fa contattando gli amici più cari o i parenti, chi preferisce ottenere conforto dalle istituzioni religiose, chi sposta l’attenzione verso altre forme di relazioni, e chi decide di intraprendere una terapia di coppia.

Cos’è una terapia di coppia?

Spesso è uno dei due patner a chiedere aiuto e non sempre l’altro patner arriva in seduta con un atteggiamento collaborante . Nella Terapia di Coppia il lavoro di introspezione dovrebbe essere svolto da entrambe le parti, assumendosi ognuno la propria parte di responsabilità, non è un percorso semplice, ma possibile se vi una forte motivazione, il cambiamento è già avviato.
Chi avesse il bisogno o la curiosità di esplorare quanto detto, deve sapere che dovrà imparare ad analizzare il rapporto con le proprie famiglie d’origine, capire che funzione ha il sintomo del malessere all’interno della coppia, il perché si è attivato in un momento particolare del ciclo vitale della coppia, e quali sono le dinamiche che incastrano la coppia senza permetterne lo sblocco e l’evoluzione.

Imparare a riconoscere e a sciogliere questi nodi permetterà la sperimentazione di nuovi comportamenti e attiverà delle risorse nuove o già presenti nella coppia, ma mal utilizzate. Le problematiche che si possono affrontare con la terapia di coppia sono svariate, possono essere sia del singolo come depressioni, attacchi di panico, fobie o disturbi alimentari, sia di entrambi come difficoltà sessuali, incapacità di comunicare, problematiche legate al concepimento dei figli o alla loro gestione e/o difficoltà rispetto alla separazione.

Perchè chiedere aiuto?

Non si deve aver paura di chiedere aiuto, nel farlo si può scoprire che quello che sembrava un problema molto complesso e senza via d’uscita, può avere delle molteplici soluzioni, che naturalmente andranno trovate insieme seguendo i presupposti appena citati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *